Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

point of blog

note informative

Informiamo che in data 14.05.2018 il Garante per la protezione dei dati personali ha reso disponibile un FAC SIMILE del modello che dovrà essere utilizzato per la comunicazione dei dati di contatto del Responsabile della protezione dei dati. La procedura online per la comunicazione, ad oggi, non è ancora disponibile.

Dallo scorso 15 gennaio 2018, le micro, piccole e medie imprese possono accedere alla procedura informatica e compilare la domanda propedeutica alla richiesta di concessione del voucher, d'importo non superiore a 10 mila euro, per l'acquisto di hardware, software e servizi specialistici finalizzati alla digitalizzazione dei processi aziendali e all'ammodernamento tecnologico (c.d. "voucher digitalizzazione").

Il 22 marzo 2017 a Bologna - Hotel Europa - l’appuntamento Coris Tech per presentare e condividere innovazione, opportunità, soluzioni, vantaggi, economie e business.

In modalità non convenzionale affronteremo i temi cardine attorno i quali ruota il nostro settore in frangenti di forte aspettativa dove innovazione e professionalità fanno sempre rima con opportunità e successo.

Dando seguito alle precedenti anticipazioni in materia di nuovi obblighi che coinvolgono la categoria degli Ottici, e relative soluzioni in portfolio Coris Tech, siamo lieti di annunciare che è stato siglato l’accordo quadro con IT EXPERIENCE, software house specializzata e consolidata nel mercato dell’Ottica.

I principali interventi del Decreto 193/2016 riguardano la soppressione di Equitalia, che verrebbe sostituita dall’Agenzia delle Entrate – Riscossione, l’introduzione di alcuni adempimenti Iva (spesometro trimestrale e comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche), l’istituzione di un credito d’imposta per adeguamento tecnologico legato ai nuovi obblighi di comunicazione Iva e ai soggetti che hanno esercitato l’opzione per la trasmissione telematica dei corrispettivi, l’abrogazione della comunicazione black list e degli Intrastat relativi agli acquisti di beni e servizi.

In data 15.10.2016 il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di Legge di Bilancio per l’anno 2017. Il provvedimento, in attesa dell’approvazione delle Camere e dalla Commissione UE, prevede numerose novità in materia fiscale: in primo luogo viene confermata la riduzione dell’IRES dal 27,5% al 24% e l’abbattimento di tutte le clausole di salvaguardia (che prevedevano l’aumento dell’IVA a regime fino al 25% entro il 2018 nel caso in cui non fossero intervenuti tagli di spesa per 15 miliardi).

Con il DL n. 138/2011 il legislatore ha disposto la soppressione dell’esonero dall’emissione di scontrino o ricevuta fiscale relativamente alle operazioni effettuate dagli stabilimenti balneari. Alla luce della disciplina attualmente in vigore, le posizioni fiscali dei titolari degli stabilimenti balneari potranno essere verificate dall’Amministrazione finanziaria attraverso una documentazione fiscale, mentre in precedenza era necessaria una ricostruzione “a tavolino” dell’intero volume d’affari dei contribuenti.