Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

coris tech

condizioni generali di vendita

1. Disposizioni Generali.
(a) Le sottoriportate definizioni sono in seguito utilizzate nel presente documento.
- “Venditore”: s’intende Coris Tech S.p.A.;
- “Acquirente”: s’intende il Socio Coris Tech S.p.A., il Partner Commerciale ovvero la ditta o società dalla quale si riceve l’ordine di acquisto.
(b) I termini e le condizioni qui di seguito indicati (le “Condizioni Generali di Vendita”) formano parte integrante degli accordi contrattuali conclusi tra il Venditore e l’Acquirente per la fornitura dei prodotti o dei servizi del Venditore (i “prodotti” ed i “servizi”).
(c) Il Venditore si riserva il diritto di modificare, integrare o variare, purchè in forma scritta, le Condizioni Generali di Vendita, allegando tali variazioni alle offerte ovvero a qualsivoglia corrispondenza inviata per iscritto all’Acquirente.

 

 

2. Offerte e Ordini.
(a) Le quotazioni e le offerte rimarranno in vigore fino alla data indicata nelle stesse, salvo diversa conferma scritta del Venditore. Allo scadere di detto termine senza che vi sia stata risposta o in ogni caso adesione scritta, la stessa s’intenderà automaticamente decaduta. Attraverso l’ordine l’Acquirente riconosce di aver preso conoscenza e di aver accettato le presenti Condizioni Generali di Vendita.
(b) Il Venditore si riserva il diritto di annullare o rivedere le quotazioni e le offerte in qualunque momento prima dell’emissione della conferma di accettazione dell'ordine.
L’emissione del documento di trasporto (D.D.T.) o della fattura da parte del Venditore oppure l’esecuzione dell’ordine da parte del Venditore dovranno considerarsi quale conferma di accettazione dell’ordine.
(c) Qualsiasi ordinativo, proposta d’ordine o richiesta di fornitura, inoltrata al Venditore in qualsiasi forma purché scritta, costituisce proposta contrattuale irrevocabile a favore del Venditore, con libertà del Venditore
di accettare o non accettare l’ordine secondo l’insindacabile giudizio del Venditore stesso.
Gli ordini e/o le modifiche di ordini effettuati verbalmente o telefonicamente non costituiscono impegno per il Venditore e devono essere confermati per iscritto da parte dell’Acquirente.
In caso contrario, il Venditore non si assume alcuna responsabilità con riguardo ad eventuali errori o possibili fraintendimenti.
Resta comunque salva la facoltà del Venditore di accettare le eventuali richieste di annullamento ovvero di modifica dell’ordine, inviate da parte dell’Acquirente dopo l’accettazione dell’ordine stesso, purché prima della sua esecuzione.

 

 

3. Prezzi e Termini di Pagamento.
(a) I prezzi dei prodotti e dei servizi si intendono in Euro ed al netto di IVA ai sensi di legge, che deve essere corrisposta in conformità alle specifiche disposizioni indicate nella fattura.
(b) Il pagamento del prezzo netto indicato in fattura deve essere effettuato secondo quanto riportato nella fattura stessa.
(c) I termini generali di pagamento applicabili per tipologia di prodotto o di servizio, salvo diversa indicazione scritta contenuta nella specifica offerta, risultano essere i seguenti:
- Prodotti Hardware di natura non fiscale: 30/60 gg.
- Prodotti Hardware di natura fiscale: 30/60/90/120 gg.
- Bundle (Prodotti Hardware di natura fiscale + Prodotti Hardware di natura non fiscale): 30/60/90 gg.
- Ricambi e accessori: 30 gg.
- Prodotti Software, Servizi e Canoni di assistenza Software: fino a 1.000,00 euro di valore 30 gg; oltre i 1.000 euro di valore: 30/60 gg.
- Riparazioni: 30 gg.
(d) Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 192 del 9.11.2012 (recepimento Direttiva Comunitaria 2011/7/UE) pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.267 del 15.11.2012 i termini di pagamento sopra stabiliti sono applicabili:
- dalla data di ricevimento da parte del debitore della fattura o di una richiesta di pagamento di contenuto equivalente;
ovvero
- dalla data di ricevimento delle merci o dalla prestazione dei servizi, quando la data in cui il debitore riceve la fattura o la richiesta equivalente di pagamento è anteriore a quella del ricevimento delle merci o della prestazione dei servizi.
(e) Ai sensi e per gli effetti del D.Lgs. n. 192 del 9.11.2012 (recepimento Direttiva Comunitaria 2011/7/UE) pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.267 del 15.11.2012, a decorrere dal giorno successivo alla scadenza dei suddetti termini, sono applicabili gli interessi moratori a carico dell’Acquirente, senza che sia necessaria la costituzione in mora.
Gli interessi moratori, secondo quanto stabilito dal provvedimento, sono determinati nella misura degli interessi legali di mora del 8,75% (tasso BCE di 0,75% aumentato di 8 punti percentuali).
Il Venditore, salvo che l’Acquirente dimostri che l’impossibilità della prestazione non sia a lui imputabile, ha diritto al rimborso dei costi sostenuti per il recupero delle somme non tempestivamente corrisposte.
Al Venditore spetta comunque, senza che sia necessaria la costituzione in mora, un importo forfettario minimo di 40 euro a titolo di risarcimento del danno.
(f) In caso di pagamenti concordati in misura dilazionata, qualora non venissero pagate almeno due rate consecutive di prezzo, il Venditore potrà inoltre esigere immediatamente l’intero prezzo con decadenza dal beneficio del termine dell’Acquirente.
(g) Anche in caso di notifica di contestazioni per vizi o difetti, l’Acquirente non potrà iniziare o proseguire azioni se prima non avrà integralmente pagato il prezzo nei termini previsti. I pagamenti, in nessun caso, potranno essere sospesi o ritardati: qualora fossero insorte contestazioni, le relative azioni non potranno essere iniziate o proseguite se prima non si sarà provveduto al pagamento del prezzo secondo i termini e i modi stabiliti.
(h) L’Acquirente non ha alcun diritto di effettuare alcuna compensazione, trattenuta o riduzione tranne che nel caso in cui la propria domanda in tal senso sia stata giudizialmente accolta.

 

 

4. Termini di Consegna.
(a) Tutti i termini temporali - di consegna dei prodotti ovvero di resa dei servizi - si intendono comunque indicativi e assunti dal Venditore con ogni tolleranza d’uso. Se non diversamente concordato per iscritto, qualsiasi termine di consegna indicato non è vincolante per il Venditore. Salvo diverso accordo scritto tra le parti, il termine di consegna indicativo è quello precisato nella conferma d’ordine.
(b) Salvo diverso accordo scritto fra le parti, l’Acquirente non potrà rifiutare la merce o chiedere indennizzi per danni diretti o indiretti causati da ritardata consegna dei prodotti. Eventuali ritardi di consegna non danno diritto alla rescissione parziale o totale del contratto di compravendita.
(c) I termini di consegna s'intendono comunque automaticamente prolungati, a discrezione del Venditore:
- qualora l’Acquirente non fornisca in tempo utile i dati necessari per la fornitura o richieda modifiche in corso di esecuzione oppure ritardi nel rispondere alle richieste di chiarimento da parte del Venditore;
- qualora l’Acquirente non sia in regola con i pagamenti delle precedenti forniture.
(d) Il Venditore si riserva il diritto di effettuare ragionevolmente anche consegne parziali.
(e) Qualsiasi responsabilità per la consegna derivante da cause di forza maggiore ovvero da altri eventi imprevedibili non imputabili al Venditore (ivi inclusi, senza alcuna limitazione, scioperi, serrate, disposizioni della pubblica amministrazione, blocchi delle possibilità di importazione) in considerazione della loro durata e della loro portata, liberano il Venditore dall’obbligo di rispettare qualsiasi termine di consegna pattuito.

 

 

5. Restituzione dei prodotti.
(a) Il Venditore non è obbligato ad accettare resi dei prodotti, salvo che siano stati espressamente pattuiti per iscritto.
L’autorizzazione di un reso è ad insindacabile giudizio del Venditore e può avvenire solo al verificarsi delle condizioni di seguito specificate:
- la comunicazione deve essere effettuata entro non più di 8 (otto) giorni lavorativi a partire dalla presa in consegna dei prodotti da parte dell’Acquirente. Nel caso in cui la contestazione sia relativa ad un vizio che, nonostante l’ispezione iniziale, sia rimasto celato, la contestazione deve essere effettuata entro la fine del giorno lavorativo in cui il vizio sia stato scoperto.
- l’imballo deve essere quello originale;
- i prodotti non devono essere stati manomessi;
- deve esserci l’indicazione, sul documento di reso, dei riferimenti del DDT e della fattura di acquisto dei prodotti;
- deve esserci la presenza di tutti gli eventuali accessori componenti il prodotto.
(b) Qualsiasi prodotto per il quale non sia stata sollevata alcuna contestazione conformemente alle procedure e ai termini qui sopra indicati viene considerato approvato e accettato in via definitiva dall’Acquirente.

 

 

6. Termini di Garanzia.
(a) Il Venditore garantisce che i prodotti sono esenti da vizi e conformi alle specifiche tecniche dichiarate dal Venditore.
(b) Con l’obbligazione di garanzia il Venditore si impegna a sostituire e/o riparare il prodotto viziato e/o difettoso nei limiti del presente contratto senza alcuna ulteriore obbligazione di risarcimento danno diretto e/o indiretto e/o consequenziale derivante all’Acquirente o a terzi da difetti del prodotto.
(c) La garanzia si applica solo sui prodotti utilizzati in ambiente e per applicazioni coerenti con le specifiche tecniche di prodotto; ogni uso improprio è da ritenersi vietato.
(d) I Prodotti sono garantiti per un periodo:
- di 15 (quindici) mesi dalla data della fattura d’acquisto, per i prodotti hardware fiscali;
- di 12 (dodici) mesi dalla data di fiscalizzazione presente sul modulo di fiscalizzazione, per le memorie fiscali;
- di 12 (dodici) mesi dalla data della fattura d’acquisto per gli altri prodotti, ad eccezione di alcune specifiche tipologie di PC POS aventi garanzia diversamente contraddistinta dal catalogo prodotti.
(e) La garanzia comprende unicamente la sostituzione o riparazione dei prodotti difettosi con esclusione di ogni ulteriore e diversa obbligazione.
Il Prodotto verrà riparato a cura del Venditore stesso ovvero da terzo soggetto da esso autorizzato.
(f) La garanzia non avrà validità se l’inconveniente o l’anomalia risulterà dipendente da applicazioni non corrette o non adeguate al prodotto, oppure se la sua messa in servizio non abbia seguito le apposite specifiche tecniche.
L’eventuale manomissione, modifica o sostituzione di parti del prodotto non autorizzata dal Venditore, può costituire pericolo di infortunio e solleva pertanto il Venditore da ogni responsabilità civile e penale, facendo inoltre decadere la garanzia.
La garanzia non copre le normali parti soggette ad usura.
(g) La riparazione del prodotto risultato non in garanzia è a totale carico dell’Acquirente e verrà effettuata a seguito di accettazione da parte di quest’ultimo del preventivo emesso dal Venditore.
Qualora l’accettazione del preventivo non pervenga entro 8 (otto) giorni dall’emissione, l’accettazione da parte dell’Acquirente è considerata implicita e la riparazione verrà effettuata senza ulteriori formalità.
Nel caso l’Acquirente non accetti il preventivo oppure il prodotto non sia riparabile, il Venditore richiederà all’Acquirente indicazioni scritte sulla modalità di trattamento del prodotto, con l’applicazione a carico dell’Acquirente di un “Onere per servizio analisi”, da quantificarsi a cura del Venditore.
(h) Le parti sostituite in garanzia sono e restano di proprietà del Venditore.
Le parti sostituite non in garanzia sono di proprietà dell’Acquirente e rimangono a sua disposizione per un periodo di tempo limitato, concordato tra le parti, entro il quale l’Acquirente potrà ritirarle o dare disposizioni affinché, a proprie spese, gli siano inoltrate; oltre tale termine il Venditore è autorizzato a considerarle come di sua proprietà e quindi acquisisce il diritto a provvedere al loro riutilizzo ovvero al loro smaltimento, senza indennizzo alcuno.

 

 

7. Limitazione della Responsabilità.
(a) Il Venditore farà tutto quanto in suo potere per consegnare i prodotti entro i termini eventualmente concordati, ma in nessun caso potrà essere chiamato a rispondere dei danni direttamente o indirettamente causati dalla ritardata esecuzione di un contratto o dalla ritardata consegna dei prodotti.
(b) Le fotografie, illustrazioni, descrizioni, dati tecnici od ogni altro dato ed informazione riguardante i prodotti siano essi contenuti in documenti o brochures acclusi all'offerta del Venditore o risultanti da cataloghi, prospetti, listini prezzi, pubblicità del Venditore, hanno carattere esclusivamente indicativo. Deviazioni o scostamenti da questi non potranno costituire ragioni o motivi per la non accettazione della merce o viziare il contratto od essere motivo per reclami nei confronti del Venditore.
(c) I’Acquirente dichiara di aver liberamente scelto i beni tra la gamma di prodotti del Venditore secondo proprio libero ed insindacabile giudizio.
Il Venditore, in nessun caso, e’ responsabile dell’utilizzo dei prodotti e dell’idoneità del prodotto per l’utilizzo e lo scopo pratico al quale e’ destinato il prodotto - sia che sia usato singolarmente che in collegamento con altri prodotti che nell’ambito e/o all’interno di apparati o impianti complessi.
L’Acquirente sceglie liberamente il prodotto nella gamma del Venditore ed è comunque tenuto a verificare la capacità di collegamento e funzionamento del prodotto nell’ambito degli apparati e degli impianti complessi nei quali è destinato a funzionare.
(d) Il Venditore è esclusivamente responsabile del buon funzionamento dei prodotti forniti in rapporto alle caratteristiche ed alle prestazioni da lui espressamente indicate. La responsabilità del Venditore è limitata alla sostituzione e/o riparazione e/o rimborso del valore fatturato.
Tolto l'obbligo di cui sopra, il Venditore non potrà in ogni caso essere ritenuto responsabile per qualsiasi danno diretto e/o indiretto e/o consequenziale derivante all’Acquirente o a terzi da difetti del prodotto, incluse perdite di produzione, danni a cose o persone od altro.
(e) Il Venditore si riserva la facoltà di apportare modifiche al prodotto in qualunque momento, purché tali modifiche non alterino in modo sostanziale le prestazioni e/o specifiche tecniche dei prodotti.

 

 

8. Riserva di Proprietà.
(a) I prodotti forniti rimangono di piena proprietà del Venditore fino alla data in cui l’Acquirente non abbia provveduto al pagamento dell’intero prezzo degli stessi e di tutte le somme dovute al Venditore.
Fino a tale momento l’Acquirente conserva i prodotti in qualità di possessore fiduciario del Venditore e deve custodire i prodotti adeguatamente immagazzinati e protetti.
(b) L’Acquirente ha il diritto di disporre dei prodotti o dei servizi fornitigli o di utilizzare gli stessi nel corso dello svolgimento ordinario della sua attività. In tal caso, i proventi derivanti dalla vendita dei Prodotti o servizi verranno trasferiti al Venditore fino alla concorrenza del prezzo ancora dovuto dall’Acquirente al Venditore per la fornitura.
(c) Nell’ipotesi di azioni esercitate da terzi nei confronti dei prodotti del Venditore forniti e assoggettati alla riserva di proprietà, l’Acquirente dovrà comunicare ai terzi il fatto che gli stessi sono di proprietà del Venditore e dovrà informare immediatamente il Venditore di tale azione. L’Acquirente sosterrà tutti i costi relativi a ciascun intervento.
9. Marchi.
(a) Qualsiasi marchio o forma di identificazione posta sui prodotti venduti dal Venditore non potrà essere rimossa senza il consenso scritto del Venditore.
(b) Ogni alterazione e/o modificazione di marchi o dei dati tecnici comunque apposti dal Venditore costituirà condotta illegittima perseguibile ad iniziativa del Venditore sia presso l’Acquirente che presso i terzi detentori dei prodotti.
In tali casi l’Acquirente vedrà anche decadere il diritto al riconoscimento della garanzia sul prodotto.
10. Trattamento dei Dati Personali.
(a) I dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge Italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003). Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo.
(b) Ai sensi dell’articolo 7 del D. Lgs. 196/2003, l’Acquirente ha il diritto di richiedere al Venditore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione o la cancellazione dei propri dati.
11. Legge Applicabile e Foro Competente.
(a) Le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati tra Venditore ed Acquirente si intendono regolati dalla legge Italiana.
(b) Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Milano.
12. Disposizioni Finali.
(a) La validità delle presenti Condizioni Generali di Vendita decorre tassativamente dal 1 gennaio 2018.
(b) Il Venditore e l’Acquirente sono contraenti autonomi, e il rapporto creato con il presente accordo non si riterrà essere quello tra preponente e agente. Nessuna vendita a terzi od obbligazione nei confronti di terzi vincolerà in alcun modo il Venditore.
(c) Qualora il Venditore ometta di far valere una disposizione delle presenti Condizioni, ciò non sarà interpretato come rinuncia al diritto del Venditore di agire o di far valere una tale clausola o condizione, e nessun ritardo, mancanza od omissione del Venditore nel far valere tale disposizione pregiudicherà i diritti del Venditore. Nessuna tolleranza da parte del Venditore nei confronti di una violazione delle obbligazioni dell’Acquirente costituirà tolleranza di altre violazioni precedenti o successive.
(d) Nel caso che una disposizione delle presenti Condizioni sia ritenuta invalida o inazionabile, non ne risulterà in alcun modo pregiudizio per la validità o l'azionabilità delle altre disposizioni tra le parti, e sarà separata dalle altre. Le disposizioni ritenute invalide o inazionabili saranno emendate in modo che, fino al massimo consentito dalla legge, corrispondano all'intendimento giuridico ed economico delle disposizioni originarie.

 

 

9. Marchi.
(a) Qualsiasi marchio o forma di identificazione posta sui prodotti venduti dal Venditore non potrà essere rimossa senza il consenso scritto del Venditore.
(b) Ogni alterazione e/o modificazione di marchi o dei dati tecnici comunque apposti dal Venditore costituirà condotta illegittima perseguibile ad iniziativa del Venditore sia presso l’Acquirente che presso i terzi detentori dei prodotti.
In tali casi l’Acquirente vedrà anche decadere il diritto al riconoscimento della garanzia sul prodotto.
10. Trattamento dei Dati Personali.
(a) I dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge Italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003). Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo.
(b) Ai sensi dell’articolo 7 del D. Lgs. 196/2003, l’Acquirente ha il diritto di richiedere al Venditore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione o la cancellazione dei propri dati.
11. Legge Applicabile e Foro Competente.
(a) Le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati tra Venditore ed Acquirente si intendono regolati dalla legge Italiana.
(b) Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Milano.
12. Disposizioni Finali.
(a) La validità delle presenti Condizioni Generali di Vendita decorre tassativamente dal 1 gennaio 2018.
(b) Il Venditore e l’Acquirente sono contraenti autonomi, e il rapporto creato con il presente accordo non si riterrà essere quello tra preponente e agente. Nessuna vendita a terzi od obbligazione nei confronti di terzi vincolerà in alcun modo il Venditore.
(c) Qualora il Venditore ometta di far valere una disposizione delle presenti Condizioni, ciò non sarà interpretato come rinuncia al diritto del Venditore di agire o di far valere una tale clausola o condizione, e nessun ritardo, mancanza od omissione del Venditore nel far valere tale disposizione pregiudicherà i diritti del Venditore. Nessuna tolleranza da parte del Venditore nei confronti di una violazione delle obbligazioni dell’Acquirente costituirà tolleranza di altre violazioni precedenti o successive.
(d) Nel caso che una disposizione delle presenti Condizioni sia ritenuta invalida o inazionabile, non ne risulterà in alcun modo pregiudizio per la validità o l'azionabilità delle altre disposizioni tra le parti, e sarà separata dalle altre. Le disposizioni ritenute invalide o inazionabili saranno emendate in modo che, fino al massimo consentito dalla legge, corrispondano all'intendimento giuridico ed economico delle disposizioni originarie.

 

 

10. Trattamento dei Dati Personali.
(a) I dati personali dell’Acquirente saranno trattati secondo quanto disposto dalla legge Italiana in materia di trattamento dei dati personali (Decreto Legislativo 196/2003). Il Venditore informa l’Acquirente che il Venditore è il titolare del trattamento e che i dati personali dell’Acquirente vengono raccolti e trattati esclusivamente per l’esecuzione del presente accordo.
(b) Ai sensi dell’articolo 7 del D. Lgs. 196/2003, l’Acquirente ha il diritto di richiedere al Venditore l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione o la cancellazione dei propri dati.

 

 

11. Legge Applicabile e Foro Competente.
(a) Le presenti Condizioni Generali di Vendita e tutti i contratti stipulati tra Venditore ed Acquirente si intendono regolati dalla legge Italiana.
(b) Qualsiasi controversia insorta tra le parti a seguito dell’interpretazione, validità o esecuzione delle presenti Condizioni Generali di Vendita e dei relativi contratti stipulati sarà devoluta alla competenza esclusiva del Tribunale di Milano.

 

 

12. Disposizioni Finali.
(a) La validità delle presenti Condizioni Generali di Vendita decorre tassativamente dal 1 gennaio 2018.
(b) Il Venditore e l’Acquirente sono contraenti autonomi, e il rapporto creato con il presente accordo non si riterrà essere quello tra preponente e agente. Nessuna vendita a terzi od obbligazione nei confronti di terzi vincolerà in alcun modo il Venditore.
(c) Qualora il Venditore ometta di far valere una disposizione delle presenti Condizioni, ciò non sarà interpretato come rinuncia al diritto del Venditore di agire o di far valere una tale clausola o condizione, e nessun ritardo, mancanza od omissione del Venditore nel far valere tale disposizione pregiudicherà i diritti del Venditore. Nessuna tolleranza da parte del Venditore nei confronti di una violazione delle obbligazioni dell’Acquirente costituirà tolleranza di altre violazioni precedenti o successive.
(d) Nel caso che una disposizione delle presenti Condizioni sia ritenuta invalida o inazionabile, non ne risulterà in alcun modo pregiudizio per la validità o l'azionabilità delle altre disposizioni tra le parti, e sarà separata dalle altre. Le disposizioni ritenute invalide o inazionabili saranno emendate in modo che, fino al massimo consentito dalla legge, corrispondano all'intendimento giuridico ed economico delle disposizioni originarie.